Poesie di Natale

 

Poesie di Natale inedite e famose - Filastrocche di Natale

 
Sito di riferimento per gli amanti delle Poesie di Natale. Troverai tante poesie di Natale inedite e famose, poesie di Natale da recitare in occasione del Santo Natale o semplicemente da leggere. Inoltre tante divertenti filastrocche di Natale da leggere e recitare per far divertire i più piccini e tanti pensieri e frasi sul Natale!
   

Se sei un appassionato della poesia ed ami scrivere anche poesie di Natale potrai vederle pubblicate tra le poesie di Natale inviate ed inedite. Scrivi le tue poesie di Natale ed inviacele! Oppure inviaci le tue frasi di Natale, i tuoi componimenti ed i tuoi pensieri sul Natale.

Poesie di Natale ricevute

Poesie di Natale belle e dolci - Raccolte di Belle Poesie di Natale

   

Poesia Felice Natale

Poesia di Natale di Silvia Z.
Tanti addobbi nelle strade
con gli amici festeggiate
brindate all'allegria
di chi festeggia in compagnia.
Il Natale è arrivato
e assai felice si è presentato
per donare un sorriso, un aiuto ed
immenso amore da riempire
il mio, il tuo ed
ogni altro cuore.

Poesia Il Natale è sempre

Poesia di Natale di Sandrino Aquilani
Per seguire la Cometa
in coro le tante stelle
si accendono
inviano messaggi
al cuore dell’universo
come fiocchi di neve
scendono
vorrei dividere con Te
mio Dio
la musica divina...
continua
   

Poesia di Natale Auguri

Poesia di Natale di Maria
A Natale siamo tutti più buoni
doniamo e riceviamo amore
sperando sempre in una vita migliore
affrontiamo il futuro
e preghiamo, chiedendo aiuto
a nostro Signore.

Poesia Natale Migliore

Poesia di Natale di Silvia Z.
Se la felicità vuoi trovare
poche cose ci son da fare
via denaro e superficialità
solo l'amore basterà
a rendere il Natale migliore
a far ritrovare il vero valore!
   

Poesia Santo Natale

Poesia di Natale di Silvia Z.
Santo Natale ti sto attendendo
davanti alla luce di un fioco camino
prego la nascita di un dolce bambino.
Ti consegno i miei più intimi segreti,
perché so che almeno tu ci credi.
Apro il mio cuore
e ti invoco con Amore.
Santo Natale, dona a tutti
la Pace!

Poesia Un bel Natale

Poesia di Natale di Silvia Z.
Un bel Natale sta per arrivare
tanta gioia e tanto amore
faran da contorno al mio cuore.
Ovunque sboccerà un fiore,
prendendo il posto del rancore.
In ogni cuore ci sarà spazio
solo per l'amore e per la gioia
della nascita del nostro
caro Signore!
   

Poesia di Natale divertente e simpatica

Poesia di Natale di Donatella Pavan
Auguri a tutti quanti, magri,grassi, belli e brutti....
i mori,biondi,rossi e pelati....
auguri agli intelligenti e agli ignoranti..
( e ce ne sono tanti!!!)
auguri a cani,gatti, e canarini...
e naturalmente a tutti i bambini....
auguri a chi sa far bene i conti...
e a chi dorme sotto i ponti...
auguri per quando arriveranno le bollette..
e sotto le scarpe metteremo le solette....
amici di facebook meditate...
perche' prenderemo un sacco di legnate....
insomma auguri a tutti quanti.....
e se fa freddo...mettetevi i guanti

Poesie Auguri di Natale

Poesia di Natale di Silvia Z.
Anche se ogni anno sembra uguale,
questo Natale sarà speciale...
sarà ricco di Pace e di Amore,
da far cessare ogni rancore.
Sarà pieno di colori e nastrini
per far felici adulti e bambini.
Sarà felice e spensierato
come un amore appena incontrato,
sarà radioso come il sole
che si immerge oltre il mare.
Sarà il mio Augurio di Natale
che nell'etere vuole arrivare!
e a tutti gridare:"
Tanti Auguri di Buon Natale"!
   

Natale Bambino

Poesia di Natale di Silvia Z.
A Natale il cuor ritorna bambino
mi sembra di esser sempre
al nostro solito camino
e di colpo ritorno piccino,
ti stringo vicino vicino
e penso al nostro cammino...
al nostro amore infinito...
al nostro bambino
e ringrazio mio Dio
per un altro Natale Bambino!
 

Natale ombre e luci

Poesia di Natale di Silvia Z.
Un impeto di ombre e luci nel cuore,
celebra la nascita di nostro Signore.
Tanti dubbi ed incertezze dentro me
scuotono il mio cuore.
Ma ascoltando bene sento una vocina
così dolce e carina che porta la Pace,
porta l'amore...
il mio cuore dunque scosso
ritorna a sperare e a sognare... e a braccia aperte sta ad aspettare!
 
 

Poesie di Natale famose

Testi delle poesie di Natale più famose, più conosciute e recitate.
   
Lo Zampognaro
di Gianni Rodari
Se comandasse lo zampognaro
Che scende per il viale,
sai che cosa direbbe
il giorno di Natale?

“Voglio che in ogni casa
spunti dal pavimento
un albero fiorito
di stelle d’oro e d’argento”.

Se comandasse il passero
Che sulla neve zampetta,
sai che cosa direbbe
con la voce che cinguetta?

“Voglio che i bimbi trovino,
quando il lume sarà acceso
tutti i doni sognati
più uno, per buon peso”.

Se comandasse il pastore
Del presepe di cartone
Sai che legge farebbe
Firmandola col lungo bastone?

“ Voglio che oggi non pianga
nel mondo un solo bambino,
che abbiano lo stesso sorriso
il bianco, il moro, il giallino”.

Sapete che cosa vi dico
Io che non comando niente?
Tutte queste belle cose
Accadranno facilmente;

se ci diamo la mano
i miracoli si faranno
e il giorno di Natale
durerà tutto l’anno.
   
Natale
di Guido Gozzano
La pecorina di gesso,
sulla collina in cartone,
chiede umilmente permesso
ai Magi in adorazione.
Splende come acquamarina
il lago, freddo e un po' tetro,
chiuso fra la borraccina,
verde illusione di vetro.
Lungi nel tempo, e vicino
nel sogno (pianto e mistero)
c'è accanto a Gesù Bambino,
un bue giallo, un ciuco nero.
   
Befana
La Befana
di Giovanni Pascoli
Viene viene la Befana
vien dai monti a notte fonda.
Come è stanca! La circonda
neve, gelo e tramontana.
Viene viene la Befana.
Ha le mani al petto in Croce,
e la neve è il suo mantello
ed il gelo il suo pannello
ed il vento la sua voce.
Ha le mani al petto in croce.
E s’accosta piano piano
alla villa, al casolare,
a guardare, ad ascoltare
or più presso or più lontano.
Piano piano, piano piano.
Che c’è dentro questa villa?
Uno stropiccìo leggero.
Tutto è cheto, tutto è nero.
Un lumino passa e brilla.
Che c’è dentro questa villa?
Guarda e guarda...tre lettini
con tre bimbi a nanna, buoni.
guarda e guarda...ai capitoni
c’è tre calze lunghe e fini.
Oh! tre calze e tre lettini.
Il lumino brilla e scende,
e ne scricchiolan le scale;
il lumino brilla e sale,
e ne palpitan le tende.
Chi mai sale? Chi mai scende?
Co’ suoi doni mamma è scesa,
sale con il suo sorriso.
Il lumino le arde in viso
come lampada di chiesa.
Co’ suoi doni mamma è scesa.
La Befana alla finestra
sente e vede, e s’allontana.
Passa con la tramontana,
passa per la via maestra,
trema ogni uscio, ogni finestra.
E che c’è nel casolare?
Un sospiro lungo e fioco.
Qualche lucciola di fuoco
brilla ancor nel focolare.
Ma che c’è nel casolare?
Guarda e guarda... tre strapunti
con tre bimbi a nanna, buoni.
Tra la cenere e i carboni
c’è tre zoccoli consunti.
Oh! tre scarpe e tre strapunti...
E la mamma veglia e fila
sospirando e singhiozzando,
e rimira a quando a quando
oh! quei tre zoccoli in fila...
Veglia e piange, piange e fila.
La Befana vede e sente;
fugge al monte, ch’è l’aurora.
Quella mamma piange ancora
su quei bimbi senza niente.
La Befana vede e sente.
La Befana sta sul monte.
Ciò che vede è ciò che vide:
c’è chi piange e c’è chi ride;
essa ha nuvoli alla fronte,
mentre sta sull’aspro monte.
Il Pellerossa nel Presepe
di Gianni Rodari
Il pellerossa con le piume in testa
e con l'ascia di guerra in pugno stretta,
com'è finito tra le statuine
del presepe, pastori e pecorine,
e l'asinello, e i maghi sul cammello,
e le stelle ben disposte,
e la vecchina delle caldarroste?
Non è il tuo posto, via! Toro Seduto:
torna presto di dove sei venuto.
Ma l'indiano non sente. O fa l'indiano.
Se lo lasciamo, dite, fa lo stesso?
O darà noia agli angeli di gesso?
Forse è venuto fin qua,
ha fatto tanto viaggio,
perché ha sentito il messaggio:
pace agli uomini di buona volontà.
   
E' NATO! ALLELUIA!
di Guido Gozzano
E’ nato il sovrano bambino,
è nato! Alleluia, alleluia!
La notte che già fu sì buia
risplende di un astro divino.

Orsù, cornamuse, più gaie
suonate! Squillate, campane!
Venite, pastori e massaie,
o genti vicine e lontane!

Non sete, non molli tappeti,
ma come nei libri hanno detto
da quattromill’anni i profeti,
un poco di paglia ha per letto.

Da quattromill’anni s’attese
quest’ora su tutte le ore.
E’ nato, è nato il Signore!
E’ nato nel nostro paese.

Risplende d’un astro divino
la notte che già fu sì buia.
E’ nato il Sovrano Bambino,
è nato! Alleluia, alleluia!
   
 

Mago di Natale
Il Mago di Natale
di Gianni Rodari
S'io fossi il mago di Natale
farei spuntare un albero di Natale
in ogni casa, in ogni appartamento
dalle piastrelle del pavimento,
ma non l'alberello finto,
di plastica, dipinto
che vendono adesso all'Upim:
un vero abete, un pino di montagna,
con un po' di vento vero
impigliato tra i rami,
che mandi profumo di resina
in tutte le camere,
e sui rami i magici frutti: regali per tutti.
Poi con la mia bacchetta me ne andrei a fare magie
per tutte le vie.
In via Nazionale
farei crescere un albero di Natale
carico di bambole
d'ogni qualità,
che chiudono gli occhi
e chiamano papà,
camminano da sole,
ballano il rock an'roll
e fanno le capriole.
Chi le vuole, le prende:
gratis, s'intende.
In piazza San Cosimato
faccio crescere l'albero
del cioccolato;
in via del Tritone
l'albero del panettone
in viale Buozzi
l'albero dei maritozzi,
e in largo di Santa Susanna
quello dei maritozzi con la panna.
Continuiamo la passeggiata?
La magia è appena cominciata:
dobbiamo scegliere il posto
all'albero dei trenini:
va bene piazza Mazzini?
Quello degli aeroplani
lo faccio in via dei Campani.
Ogni strada avrà un albero speciale
e il giorno di Natale
i bimbi faranno
il giro di Roma
a prendersi quel che vorranno.
Per ogni giocattolo
colto dal suo ramo
ne spunterà un altro
dello stesso modello
o anche più bello.
Per i grandi invece ci sarà
magari in via Condotti
l'albero delle scarpe e dei cappotti.
Tutto questo farei se fossi un mago.
Però non lo sono
che posso fare?
Non ho che auguri da regalare:
di auguri ne ho tanti,
scegliete quelli che volete,
prendeteli tutti quanti.
 
Filastrocche di Natale e Poesie di Natale per bambini
Bellissime e divertenti filastrocche di Natale per divertire tutti i bambini.
Gesù bambino è nato
Gesù bambino è nato,
gli angeli dal cielo l'han portato
nella povera capanna
tra le braccia della mamma.
Bello, biondo e ricciolino,
benedice ogni bambino,
ed ascolta con amore
la preghiera del suo cuore
   
A Natale via ogni male
Or che arriva il Natale,
via cacciamo ogni male!
È nato un bambinello,
tra un bue e un asinello;
è nato il Salvatore
per la gioia di ogni cuore.
Andiam dunque ad adorare
chi tanto noi sa amare
   
O Stella Stellina
O stella stellina,
che brilli lassù,
ravviva la luce:
or nasce Gesù!
Campana piccina,
che squilli lassù,
rallegra il tuo canto:
or nasce Gesù!
O gente del mondo,
che preghi quaggiù,
esulta di gioia:
è nato Gesù!
   
Babbo Natale viene di notte
Babbo Natale viene di notte,
viene in silenzio a mezzanotte.
Dormono tutti i bimbi buoni
e nei lettini sognano i doni.

Babbo Natale vien fra la neve,
porta i suoi doni là dove deve.
Non sbaglia certo: conosce i nomi
di tutti quanti i bimbi buoni.
   
Con la slitta tra le stelle
Con la slitta tra le stelle,
Babbo Natale,
porta cose belle
poi scendendo dal camino
ti consegna un regalino.
Guarda bene è speciale
sono i miei auguri di
Buon Natale.
 
Arriva Babbo Natale
Babbo Natale quest'anno verrà
e nel suo sacco che ci sarà?
Treni blu, bambole grandi
Macchine rosse e telefoni gialli
E pennarelli di tutti i colori
Per fare un fiore nel cielo là fuori.
E adesso è ora di andare a letto
E mentre dormo tu scendi dal tetto
Per lasciare i doni a tutti i bimbi buoni!
   
Babbo Natale di Rosso Vestito
Babbo Natale di rosso vestito
lascia ogni bimbo sempre stupito
con i suoi doni e i suoi regali
sempre fantastici, sempre speciali!
Babbo Natale con la barba bianca
lavora di notte e non si stanca;
vola lassù insieme alle renne
porta per tutti i doni e le strenne!.
   
Brilla in cielo una stella
Brilla in cielo una stella
Con la coda lunga e bella.
Si ode dentro la capanna,
una dolce ninna-nanna.
C'è un bambino biondo, biondo
Col visetto tondo, tondo,
che riceve doni e fiori
dagli umili pastori.
E' un giorno speciale
è il Santo Natale.
   
Alleluia
Notte santa del Natale,
notte d’oro, tutta incanto;
degli angeli c’è il canto,
su Betlemme è la cometa.

Alleluia! In alto il cuore
per la pace e per l’amore,
nella notte del Natale
è nato il Redentore!
   
Filastrocca di Natale
Se il Natale si avvicina
fai attenzione, mia bambina,
che ci son dieci nanetti,
dispettosi e piccoletti.

Con gli occhioni bene aperti
ti controllano solerti.
Riconoscerli potrai
dai colori che vedrai.
   

POESIE DI NATALE

Poesie di Natale

POESIE DI NATALE FAMOSE

Poesie di Natale famose

1 - 2 - 3

Spedisci componimenti di Natale